BUIOGRAFIE

Questa notte seguo i miei passi e trovo bellezza ovunque mi volti.
Regalo impagabile della fotografia che mi ha insegnato a osservare i dettagli minimi del mondo.
Tutto è pulito, è lento e calmo. Non ci sono altri passi oltre i miei. Mi lascio portare a caso, fiuto qui e là scorci che sono invisibili nella luce del giorno.
Scovo un angolo in una via che si slunga. Osservo il muro umido sotto un triangolo di luce, lo bevo, lo respiro.
Una grondaia scola acqua.
Una donna chiama la gatta che rientri in casa.
Da una finestra arrivano suoni di cucina, qualcuno in un tinello guarda la tivù e ride.
Il mio paese è un mondo piccolo. Lo conosco bene e lo conosco tutto perché da sempre lo percorro. Ma questa notte l’ho riscoperto, il piccolo mondo si è fatto nuovo.
Sorrido. Richiudo il cavalletto, lo carico in spalla e riprendo il silenzio dei passi.
Non tornerei più a casa.
Regalo magico della fotografia.